Leolandia

Leolandia: un mare di divertimento con Telnext e Salesforce

 

leolandiaÈ uno di quei jingle che non ti togli più dalla testa, quello di Leolandia, parco dei divertimenti in provincia di Bergamo. Chiunque abbia un bambino dai due anni in su – o anche più piccolo – si sarà sentito dire almeno una volta: “Mi porti, mi porti?”. E non c’è da stupirsi, vista la varietà di attrazioni e offerte che propone al suo pubblico. Dagli anni ’70 a oggi, il parco – che i più grandicelli ricordano con il nome di Minitalia – ha saputo cambiare e rispondere alle esigenze dei suoi fruitori, adeguandosi anche alle nuove tecnologie e ai sistemi di vendita. Non c’è da stupirsi, quindi, che nella sola stagione 2010 le visite siano cresciute del 25%, con un conseguente incremento del fatturato.

Il problema, a questo punto, era solo uno: come mantenere alte le aspettative di tutti e offrire un servizio degno del nome conquistato? Ed è qui che siamo entrati in scena noi di Telnext. La soluzione era semplice e chiara fin da subito: abbandonare i vecchi strumenti e adottare nuove e moderne soluzioni per la gestione del marketing e delle relazioni con il pubblico. Per crescere, insomma, non era sufficiente introdurre nuove attrazioni, come la sempre affollata casa di Peppa Pig, ma era necessario eccellere sotto ogni punto di vista.

Quello che abbiamo proposto per raggiungere l’obiettivo è stata l’adozione di un CRM scalabile nel tempo per numero di utenti e funzionalità, che consente di gestire le informazioni relative ai clienti – sia BtoB che BtoC – in modo da avere un’unica visione a 360°di ogni fruitore e di strutturare azioni mirate per ogni target. Detto in poche semplici parole: offrire a ogni visitatore – o potenziale – qualcosa di unico e personale, per farlo sentire speciale. Contatti Leolandia con e-mail? Ne riceverai una di risposta. Preferisci invece Whatsapp? Avrai lì le prossime informazioni. E così via.

Ma perché? –  ci si potrebbe chiedere. La risposta è semplice. In questo modo è possibile raggiungere un numero maggiore di potenziali clienti, targettizzando  l’offerta in base alla tecnologia e, di conseguenza, misurare l’ investimento della campagna.

Attraverso dashboard e report i manager possono tenere tutto sotto controllo, con analisi chiare sui dati raccolti, per strutturare specifici KPI.

In poche settimane noi di Telnext abbiamo implementato una piattaforma unica e personalizzata, dove ora vengono tracciate le relazioni con i clienti e le informazioni provenienti dai diversi sistemi aziendali usati per la vendita degli ingressi: biglietteria, sito internet, e-commerce e sistema di cassa. Preventivazione, prenotazione e pacchetti speciali – come progetti didattici o legati alle consumazioni all’interno del parco – sono stati creati all’interno del CRM Salesforce con uno strumento custom.

Leolandia, oggi, grazie all’aiuto di Telnext, può davvero offrire prestazioni degne della sua fama. Il parco si colloca, infatti, ai primi posti in Italia per qualità dei servizi e la gestione della relazioni con i clienti, diventando sempre di più meta di riferimento del turismo per famiglie.